Domande Frequenti

A chi è rivolto il percorso psicologico?

Il percorso psicologico è flessibile e adattabile a una varietà di esigenze.

Può essere utile a chi soffre di una sintomatologia clinica come disturbi d’ansia, dell’umore e tanti altri.

Anche persone che non presentano un malessere ne possono beneficiare, ad esempio per ampliare la conoscenza di sé stessi.

Può essere utile anche per coloro che devono superare delle sfide o delle difficoltà nella loro vita.


Quante sedute sono previste nel percorso psicologico?

Solitamente non definisco a priori il numero di incontri necessari in quanto dipende molto dall’evolvere del percorso e dagli eventi di vita della persona.

É mio interesse portare i pazienti a raggiungere uno stato di benessere in tempi ragionevoli, in quanto il mio obiettivo principale è sempre quello di rendere l’individuo autonomo nella gestione delle sue difficoltà.


Qual’è la frequenza e durata delle sedute?

La durata delle sessioni è indicativamente di 60 minuti, ma può variare in base alle necessità. Si può accorciare o estendere il tempo a disposizione. (difficilmente si andrà oltre i 90 minuti).


I primi incontri hanno generalmente una cadenza settimanale. Si valuterà poi insieme se proseguire con questa cadenza o se preferire una frequenza ogni 15 giorni. A conclusione del percorso propongo spesso degli incontri follow-up a distanza di qualche mese.


Come vengono svolte le sedute?

Negli incontri in presenza in studio, la persona può scegliere se svolgere il colloquio alla scrivania, nella poltrona o sul divano, in base a dove si sente più a proprio agio.

Per le altre tipologie di colloquio (online e a domicilio), chiedo di organizzare l’incontro in una stanza della propria casa, in cui sia garantita privacy e riservatezza.

I primi 2-3 incontri, di solito, sono conoscitivi in quanto la persona avrà modo di esporre la problematica/sintomatologia primaria in quel momento e presenterà anche la sua storia personale e familiare.

Nei successivi incontri, verranno attuati esercizi sia durante le sedute sia tra una sessione e l’altra, per stimolare l’acquisizione di nuove competenze.


È possibile interrompere il percorso in qualsiasi momento?

Certo. Il paziente deve sentirsi libero di interrompere il percorso in qualsiasi momento voglia. Ritengo importante discutere la decisione presa ed, eventualmente, salutarsi nel migliore dei modi. Alla fine di ogni percorso è mio dovere e volontà restituire un feedback rispetto al lavoro svolto insieme.


È possibile svolgere le sedute online? Quanto costa?

Certo è possibile svolgere le sedute tramite WhatsApp Video o Google Meet. Il costo è sempre € 60,00.


Cosa significa sostegno psicologico a domicilio? Quanto costa?

Con supporto psicologico a domicilio si intende gli incontri svolti presso l’abitazione della persona che richiede l’intervento.
Ho scelto di effettuare questo servizio per poter raggiungere anche quelle persone che per diversi fattori si trovano impossibilitati a raggiungere lo studio di un professionista, ad esempio in casi di età avanzata, problemi medici cronici, agorafobia ed altri.


Entrare in casa fisicamente vuol dire entrare nell’intimità dei pazienti e delle loro famiglie ed è importante valutare insieme la fattibilità di tale percorso in quanto la persona deve riuscire ad esprimersi liberamente ed in riservatezza, per cui è importante una valutazione degli spazi.


Tale supporto può essere inoltre molto utile in caso di sostegno alla genitorialità in cui si affiancano agli incontri in studio alcuni incontri a domicilio per visionare la quotidianità familiare e fornire così suggerimenti mirati.
In questi casi la durata degli incontri può arrivare anche a 1 ora e mezza / 2 ore.
Il costo è di € 80,00.